Depardieu interpreterà Stalin in un film

Depardieu interpreterà Stalin in un film

L'attore Gérard Depardieu si appresta ad interpretare il ruolo di Stalin in un nuovo film francese, della regista Fanny Ardant.

Secondo l'Hollywood Reporter, l'attore francese, che è anche un cittadino russo, interpreterà il dittatore sovietico Stalin in un adattamento di Jean-Daniel Baltassat del romanzo "Le Divan de Staline". Il film sarà ambientato nel 1950 e narrerà di un artista incaricato di creare un monumento a Stalin.

Il film sarà prodotto dalla società franco / portoghese Leopardo Filmes, negli studi di Mosca. Mosfilm fornirà costumi e oggetti di scena.

Da quando è diventato un cittadino russo nel 2013 per evitare di pagare le tasse sul reddito, Depardieu ha anche annunciato un altro progetto da realizzarsi con l'ex Unione Sovietica. Vuole fare un film "storicamente accurato" sulla seconda guerra mondiale dove racconterà degli "assi" dell'aviazione francese che hanno collaborato con i sovietici... (sic..)

Depardieu noto per le sue balorde esternazioni, durante una conferenza stampa lo scorso ottobre, se l'è presa con gli Stati Uniti, e ha riaffermato il suo amore per la Russia e per il suo amico Putin.
"Gli americani aanno combattuto tra loro, hanno sterminato gli indiani, li hanno ridotti in schiavitù. Dopo di che, sono stati i primi ad utilizzare la bomba atomica ... preferisco essere russo. "

(Anche noi preferiamo che lui sia russo ndr).

Tags: Lumpenproletariat, propaganda, Putin, Grillini

propaganda comunista
clima culturale