• Comunismo
  • Comunismo
  • Mappa dei gulag
  • LENIN e STALIN: i più grandi criminali di tutti i tempi
  • Il libro nero del comunismo
giovani comunisti

Perché questo sito?

Per i professori e gli studenti in "okkupazione" con le bandiere rosse. Per le librerie che hanno 200 titoli sui lager nazisti (giustamente) ma neanche una copia di Arcipelago Gulag o dei Racconti della Kolyma. Per i mentecatti che sfilano con la falce e il martello, il simbolo di una ideologia che ha fallito ovunque e ha portato solo miseria morale e materiale. Leggi tutto

crimini comunismo

I crimini del comunismo

Il comunismo ha commesso ogni genere di crimini: contro lo spirito, contro la cultura, contro il patrimonio dell'umanità. Tuttavia questi crimini non sono nulla al confronto dei crimini commessi nei confronti di uomini donne, bambini e famiglie.
E' stato calcolato che il comunismo abbia causato 100 milioni di morti. Leggi tutto

giovani comunisti

Epigoni dei bolscevichi

I semplici e brutali slogan dei bolscevichi fanno ancora molta presa: non è infrequente sentire le vecchie trite e violente parole d'ordine ripetute fino alla nausea - e solo leggermente adattate - nei comizi di Grillo, nei "collettivi" dei centri sociali, nelle manifestazioni studentesche e negli scioperi. Leggi tutto

Viva Trump che toglie la paghetta all’Oms filocinese

Viva Trump che toglie la paghetta all’Oms filocinese

Ci avevano raccontato che era un Puzzone e una minaccia per il mondo libero, invece è l’unico, vero difensore del medesimo. L’epidemia, quantomeno, funziona da organo chiarificatore, disarma la retorica e ci lascia nudi di fronte alla nuda realtà. La realtà ormai evidente a chiunque (chiunque non sia a libro paga di Pechino, il che taglia fuori un bel po’ di governi, anche occidentali) è che la Cina, fonte scatenante della pandemia, sta costruendo sul morbo un tentativo di egemonia globale.

Leggi tutto

Virus cinese e pensiero antiscientifico

Nel 2016 l’Oxford English Dictionary ha eletto il termine “post-truth” (post-verità) a parola dell’anno. La Treccani ci dice che per post-verità si intende una “argomentazione, caratterizzata da un forte appello all'emotività, che basandosi su credenze diffuse e non su fatti verificati tende a essere accettata come veritiera, influenzando l'opinione pubblica”. Basta questo a segnalarci che non siamo messi bene.

Leggi tutto

La Cina ci ama. E dice che il Coronavirus è nato in Italia.

La Cina ci ama. E dice che il Coronavirus è nato in Italia.

La Cina ci ama. E dice che il Coronavirus è nato in Italia. Leggere per credere

Con un tam tam sui quotidiani ufficiali del Partito comunista cinese si fa strada la teoria per cui il coronavirus sarebbe nato in Italia. Ma è una distorsione di un'intervista rilasciata dal professor Giuseppe Remuzzi a un giornale americano. Un fuoco di fila che mal si accompagna alla retorica della "solidarietà" con il governo italiano.
[Articolo di  Francesco Bechis]

Leggi tutto

Che Guevara: un comunista di merda

Che Guevara: un comunista di merda

“CHE GUEVARA FU UN COMUNISTA DI MERDA” – FELTRI SPARA ALZO ZERO CONTRO IL RIVOLUZIONARIO CUBANO:" DAL SINDACO DI MILANO AL CORRIERE DELLA SERA, LA BORGHESIA MILANESE LO ESALTA TACENDO IL FATTO CHE NON FU UN EROE MA UN ASSASSINO CHE SPARAVA IN TESTA A GENTE DISARMATA. E IL PERICOLO SECONDO FIANO E IL GOVERNO SAREBBE IL FASCISMO. FATE SCHIFO"

Leggi tutto

La propaganda comunista: la sanità cubana

La propaganda comunista: la sanità cubana

Fidel Castro, il dittatore che ha governato Cuba con un pugno di ferro per quasi sei decenni, è morto da più di tre anni. Sfortunatamente, il suo regime non è morto con lui. L'isola più grande dei Caraibi è ancora sotto il pesante giogo del comunismo.

Leggi tutto

Chi vuole incantarci sulla marijuana

Chi vuole incantarci sulla marijuana

di Alessandro Sallusti - Il Giornale

Il presidente del Senato Elisabetta Casellati ha dichiarato inammissibile l'emendamento alla manovra finanziaria che dava il via libera alla vendita della cannabis light, altrimenti detta «spinello leggero».

Leggi tutto

La Bolivia volta pagina

La Bolivia volta pagina

La Bolivia ha messo la Bibbia tra i simboli del governo - Il governo provvisorio ha anche rotto i rapporti con il Venezuela di Maduro perché ha "violato le regole della diplomazia interferendo" negli affari interni del Paese.

Il governo provvisorio boliviano ha annunciato la rottura dei rapporti conil governo venezuelano guidato da Nicolas Maduro e l'espulsione dei diplomatici venezuelani a La Paz: l'accusa è di aver "aver violato le regole della diplomazia interferendo" negli affari interni del Paese andino.

Leggi tutto

propaganda comunista
clima culturale