• lo stato contro il suo popolo
  • lo stato contro il suo popolo
Il comunismo in cifre

Il comunismo in cifre

Ai dati dei genocidi indicati nella tabella sottostante vanno aggiunti i morti causati dalle carestie dovute agli errori di "programmazione economica" dei marxisti. Solo in Russia e in Cina i morti per fame, dovuti agli errori della programmazione del regime, ammontano a oltre 45.000.000 di persone. Altri 10 milioni circa sono stati assassinati volontariamente (Holodomor - genocidio ucraino - la carestia indotta in Ucraina per piegare i contadini) e quindi rientrano nelle cifre della tabella.

Paese Periodo Numero di persone assassinate
    Media Massimo
Afganistan 1978 -1987 228.000 703.000
Albania 1944-1987 100.000 150.000
Angola 1975-1987 125.000 200.000
Bulgaria 1944-1987 222.000 322.000
Cambogia (Khmer) 1975-1-979 1.035.000 3.035.000
Cambogia (guerriglia) 1968-1987 362.000 462.000
Cambogia (Samrin) 1979-1987 230.000 383.000
Cina (Grande marcia) 1923-1949 3.466.000 11.692.000
Cina (RPC) 1949-198 76.202.000 140.071.000
Corea del Nord 1948-1987 1.663.000 3.549.000
Cuba (F.Castro) 1959 -1987 73.000 141.000
Cuba (rivoluzione) 1952-1959 1.000 1.000
Cecoslovacchia 1948-1968 65.000 101.000
El Salvador (guerriglia) 1979-1987 1.000 1.000
Etiopia 1974-1987 725.000 1.285.000
Etiopia (Eritrea) 1974-1987 2.000 3.000
Filippine 1948-1986 5.000 5.000
Germania Est 1948 -1987 70.000 70.000
Grecia (Elas) 1946-1949 20.000 25.000
Guatemala 1954-1987 14.000 23.000
Indonesia 1948-1948 3.000 3.000
Laos (Pathet Lao) 1960-1975 35.000 35.000
Laos (RDP) 1975-1987 56.000 70.000
Malesia 1946-1951 3.000 3.000
Mongolia 1926-1987 100.000 200.000
Mozambico 1975-1987 198.000 356.000
Nicaragua (Sandinisti) 1979-1987 5.000 7.000
Perù (Sendero Luminoso) 1980-1987 4.000 5.000
Polonia 1948-1987 22.000 54.000
Romania 1948-1987 435.000 920.000
Ungheria 1948-1987 27.000 27.000
URSS 1917-1987 61.911.000 129.891.000
Vietnam 1945-1987 1.670.000 3.664.000
Yemen 1967 -1987 1.000 1.000
Jugoslavia (partigiani) 1941-1944 100.000 156.000
TOTALE   150.254.000 299.747.000
Totale morti per democidi 1900-1987 260.669.000  
Morti in guerre 1900-1987 38.000.000  

Fonti:
http://www.victimsofcommunism.org/
http://www.hawaii.edu/powerkills/
http://it.wikipedia.org/wiki/Rudolph_Joseph_Rummel
https://ricordare.wordpress.com/perche-ricordare/136-alcune-cifre-e-qualche-commento/

A queste cifre si potrebbero aggiungere i 400.000.000, [sì avete letto bene, quattrocentomilioni] di aborti forzati che sono stati praticati in Cina da quando è entrata in vigore la politica del figlio unico nel 1979. In anni recenti si sono toccate punte di 13.000.000 di aborti all'anno imposti dalle autorità comuniste alle donne cinesi. Fortunatamente la politica del figlio unico è stata ora abolita.

Alla tabella andrebbero anche aggiunti i morti causati dai movimenti terroristici di stampo comunista, come ad esempio gli assassinii commessi dalle Brigate Rosse - Partito Comunista Combattente e da innumerevoli altri movimenti terroristici sparsi in ogni angolo del mondo.

Tags: Mao, crimini, Holodomor, Vittime del comunismo

propaganda comunista
clima culturale